Notizie 2019
Attualità

Notizie 2019

Un nuovo successo per il Mercedes-Benz eCitaro: l'ÜSTRA, l'azienda di trasporto di Hannover, ha stipulato oggi un contratto quadro per 48 autobus urbani a trazione completamente elettrica. I primi quattro eCitaro già ordinati saranno consegnati entro quest'anno. Tutti gli eCitaro di questo grande ordine sono dotati di pantografo per la ricarica durante il servizio. Oltre a 30 autobus a vettura singola, del contratto fanno parte anche 18 autobus snodati eCitaro G.

 "L'ÜSTRA cammina a grande velocità verso una soluzione di mobilità priva di emissioni. Siamo fieri che l'eCitaro rappresenti un elemento importante di questa offensiva condotta in nome della trazione elettrica", ha commentato oggi ad Hannover Ulrich Bastert, Responsabile Marketing, Sales and Customer Services della Daimler Buses in occasione della sottoscrizione del contratto. "Siamo lieti di aver trovato nella Daimler Buses un costruttore di autobus elettrici di grande esperienza che con la consegna di 48 eCitaro pone le basi per ottenere un obiettivo per noi importante come quello di raggiungere entro il 2023 una flotta di veicoli completamente elettrici per il centro della città di Hannover", ha dichiarato Denise Hain, Responsabile per la ÜSTRA della gestione e del personale.

Gli autobus urbani a pianale ribassato dispongono di dieci pacchetti di batterie ad alto voltaggio per una capacità complessiva di 243 kWh. Inoltre sono muniti di pantografo sul tetto per eseguire la ricaricare durante il servizio, nel momento in cui il messo raggiunge i capolinea.

Gli autobus urbani Mercedes-Benz realizzati per la ÜSTRA dispongono di un esemplare equipaggiamento di sicurezza. Tra le soluzioni adottate, il sistema di assistenza alla frenata attiva Preventive Brake Assist. Il Sideguard Assist dell'eCitaro, invece, si attiva durante la svolta segnalando al conducente l'eventuale presenza di pedoni e ciclisti. La rampa estraibile facilita l'accesso dei passeggeri a mobilità limitata, mentre le porte USB per il collegamento dei dispositivi dei passeggeri ed il sistema di infotainment con schermi TFT migliorano il comfort a bordo del veicolo.

L'azienda di trasporto di Hannover - ÜSTRA - dispone di 331 tram, 141 autobus e quattro imbarcazioni a trazione elettrica con i quali gestisce il trasporto pubblico degli abitanti del capoluogo della Bassa Sassonia. Gli autobus impiegati sulle 38 linee su cui sono dislocate 672 fermate complessive percorrono ogni anno circa dodici milioni di chilometri. L'azienda punta sulla mobilità priva di emissione ed entro soli cinque anni convertirà completamente alla trazione elettrica la flotta di autobus operante nel centro cittadino. In questo modo sarà possibile abbattere le emissioni di CO2 di circa 3,8 tonnellate all'anno. Gli investimenti per questa avveniristica offensiva che punta sugli autobus elettrici ammontano a circa 53 milioni di Euro.

Con questo contratto, che prevede la fornitura di 48 eCitaro e eCitaro G, Mercedes-Benz e ÜSTRA proseguono la loro collaborazione in una serie di progetti straordinari riguardanti gli autobus urbani. 20 anni fa, infatti, in occasione dell'Expo mondiale di Hannover, la Mercedes-Benz aveva fornito ÜSTRA circa 100 Citaro di prima generazione realizzati con uno speciale design, che fino al 2016 sono stati parte integrante dell'immagine della città di Hannover.

Stoccarda / Hannover, 6 agosto 2019

  • L'eCitaro è una componente essenziale nell'offensiva promossa dall'ÜSTRA per l'adozione di autobus a trazione elettrica
  • Pantografo per la ricarica durante il servizio; eccezionale equipaggiamento di sicurezza
Il 6 agosto del 2019 è stato sottoscritto ad Hannover un contratto quadro tra la ÜSTRA e la Daimler AG concernente 48 Mercedes-Benz eCitaro alla presenza di Alexander Kols, Responsabile per le aziende di trasporto pubbliche della Daimler Buses, Rüdiger Kappel, Responsabile vendite flotte della Daimler Buses Deutschland, Ulrich Bastert, Responsabile Marketing, Sales and Customer Services della Daimler Buses, del dott. Volkhardt Klöppner, Presidente del consiglio di amministrazione della ÜSTRA, Denise Hain, Responsabile della ÜSTRA della gestione e del personale e di Elke Maria van Zandel, Responsabile della ÜSTRA per il settore tecnico, informativo e delle infrastrutture.

Il 6 agosto del 2019 è stato sottoscritto ad Hannover un contratto quadro tra la ÜSTRA e la Daimler AG concernente 48 Mercedes-Benz eCitaro alla presenza di Alexander Kols, Responsabile per le aziende di trasporto pubbliche della Daimler Buses, Rüdiger Kappel, Responsabile vendite flotte della Daimler Buses Deutschland, Ulrich Bastert, Responsabile Marketing, Sales and Customer Services della Daimler Buses, del dott. Volkhardt Klöppner, Presidente del consiglio di amministrazione della ÜSTRA, Denise Hain, Responsabile della ÜSTRA della gestione e del personale e di Elke Maria van Zandel, Responsabile della ÜSTRA per il settore tecnico, informativo e delle infrastrutture.

Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica, esterni, antracite metallizzato, 2 x motori elettrici sul mozzo ruota, 2 x 125 kW, 2 x 485 Nm, fari a LED, lunghezza/larghezza/altezza: 12.135/2.550/3.400 mm, capienza: 1/86.

Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica, esterni, antracite metallizzato, 2 x motori elettrici sul mozzo ruota, 2 x 125 kW, 2 x 485 Nm, fari a LED, lunghezza/larghezza/altezza: 12.135/2.550/3.400 mm, capienza: 1/86.

Anticipando l'ingresso sul mercato delle soluzioni di ricarica ad alte prestazioni, nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim la Daimler Buses ha realizzato una stazione di ricarica per gli eCitaro a trazione completamente elettrica. La stazione consente di ricaricare anche il nuovo eCitaro con pantografo che si appresta a fare il proprio ingresso sul mercato. La particolarità di questa stazione di ricarica collocata all'interno dello stabilimento: i dispositivi di ricarica sono sospesi ad un’altezza di circa 5 metri dal suolo. La stazione serve a ricaricare gli eCitaro in produzione e prima della consegna. Ma anche a testare e collaudare tutte le nuove tecnologie inerenti la ricarica come la gestione della carica, i nuovi protocolli di comunicazione, il nuovo hardware per la ricarica tramite connettore o i sistemi alimentazione della corrente sul tetto dei veicoli. Inoltre l'infrastruttura predisposta potrà essere integrata con nuovi moduli e quindi ampliata.

La stazione di carica offre tutte le tecnologie normalmente utilizzate: ricarica a 150 kW tramite cavo, a 300 kW tramite il pantografo installato sul tetto del Mercedes eCitaro oppure ricarica rapida a 300 kW utilizzando speciali binari installati in modo permanente sul tetto del mezzo. Una soluzione, questa, che in gergo viene anche definita "pantografo invertito".

Tutte e quattro le postazioni consentono di effettuare la ricarica dell'eCitaro tramite cavo; una soluzione, questa, particolarmente diffusa. I diversi sistemi di ricarica utilizzati sono forniti da due costruttori. Tali sistemi consente di effettuare la ricarica degli autobus a 150 kW. Due postazioni sono configurate per la ricarica rapida dei veicoli tramite i dispositivi installati sul tetto, una per il pantografo, una per i binari di ricarica. In entrambi i casi la potenza di ricarica è di 300 kW. L'intero impianto è configurato in modo modulare e in caso di necessità può essere integrato per ampliarlo.

Stoccarda / Mannheim, 5 Agosto 2019

  • Una infrastruttura flessibile e modulare che integra le principali soluzioni di ricarica: tramite connettore, pantografo e binario (pantografo invertito)
  • La nuova stazione di ricarica per il Mercedes-Benz eCitaro nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim
  • La centrale per la ricarica è parte integrante del ciclo di produzione, serve per i test & per lo sviluppo delle nuove tecnologie di ricarica e per caricare i veicoli prima della consegna
  • Informazioni sulle tecnologie di ricarica destinate ai clienti
La nuova stazione di ricarica per il Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim: 1,2 megawatt, 4 postazioni per la ricarica tramite connettore, pantografo e binari di ricarica

La nuova stazione di ricarica per il Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim: 1,2 megawatt, 4 postazioni per la ricarica tramite connettore, pantografo e binari di ricarica

Nieuw centraal laadstation in de busfabriek in Mannheim voor Mercedes-Benz eCitaro met volledig elektrische aandrijving, aangesloten vermogen van 1,2 MW, 4 standplaatsen voor stekkerlading, pantograaf en oplaadrails

Nieuw centraal laadstation in de busfabriek in Mannheim voor Mercedes-Benz eCitaro met volledig elektrische aandrijving, aangesloten vermogen van 1,2 MW, 4 standplaatsen voor stekkerlading, pantograaf en oplaadrails

La nuova stazione di ricarica per il Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim: 1,2 megawatt, 4 postazioni per la ricarica tramite connettore, pantografo e binari di ricarica

La nuova stazione di ricarica per il Mercedes-Benz eCitaro a trazione completamente elettrica nello stabilimento di produzione degli autobus di Mannheim: 1,2 megawatt, 4 postazioni per la ricarica tramite connettore, pantografo e binari di ricarica

Neue zentrale Stromtankstelle im Omnibuswerk Mannheim für Mercedes-Benz eCitaro mit vollelektrischem Antrieb, Anschlussleistung: 1,2 Megawatt, 4 Stellplätze für Steckerladung, Pantograf und Ladeschiene

Neue zentrale Stromtankstelle im Omnibuswerk Mannheim für Mercedes-Benz eCitaro mit vollelektrischem Antrieb, Anschlussleistung: 1,2 Megawatt, 4 Stellplätze für Steckerladung, Pantograf und Ladeschiene

Poiché all'interno dello stabilimento gli spazi scarseggiano, la Mercedes-Benz guarda in alto e così per la stazione di ricarica per l'eCitaro si è optato per una soluzione sopraelevata. Una soluzione che peraltro viene impiegata anche da molte aziende di trasporto e che non consente solo di risparmiare spazio ma anche di evitare i costosi danni che possono essere arrecati ai dispositivi tecnici di ricarica durante le manovre.

La stazione di ricarica è collocata immediatamente dietro il capannone destinato alla consegna dei veicoli e, dunque, in posizione strategica. Per evitare fastidiose manovre agli autobus urbani a trazione elettrica, la stazione di ricarica è installata su una struttura aerea. Gli autobus giungono direttamente sotto la stazione di ricarica, dove si arrestano per effettuare la ricarica.

La stazione dispone di quattro postazioni. In essa quattro dispositivi di ricarica operano con una potenza di 150 kW e due con una potenza di 300 kW. I sei dispositivi di ricarica utilizzano tre tipi di tecnologie fornite da due diversi costruttori. La potenza allacciata della stazione di ricarica è considerevole e si attesta a 1,2 megawatt. I cavi di alimentazione necessari hanno un diametro considerevole e sono posati sotto terra in una canalina portacavi estensibile.

La stazione di ricarica comprende complessivamente dieci colonnine ed è accessibile da ogni lato. Per motivi di servizio, un'ampia scala consente di accedere ai dispositivi di ricarica collocati al primo piano. Un tetto provvede a proteggere tali dispositivi in caso di maltempo.

Sono molte le ragioni che hanno portato alla realizzazione di una stazione di ricarica centrale all'interno dello stabilimento. A fine produzione, ogni nuovo eCitaro viene provato sul tracciato di collaudo interno per un buon numero di chilometri per poi affrontare la prova sulle strade pubbliche – requisiti per eseguire questi test è che la batteria sia carica e che venga eseguito un capillare controllo del veicolo, come del resto avviene per qualsiasi altro Citaro. Presso la stazione di ricarica viene eseguito un controllo del sistema di ricarica tramite il tetto che include anche la verifica delle dotazioni tecniche installate a bordo. I controlli finalizzati ad abilitare il veicolo per la circolazione su strada avvengono già prima dei percorsi di prova. Anche in questo caso i veicoli di prova vengono alimentati per eseguire collaudi su strada interni e per mettere alla prova le nuove tecnologie. I clienti che si recano in visita allo stabilimento possono ottenere informazioni sulla stazione di ricarica tramite gli appositi pannelli che illustrano le diverse tecnologie di ricarica e verificarne il funzionamento in prima persona.