Sicurezza.
I nuovi Sprinter minibus

Sicurezza.

Mercedes-Benz persegue da anni la visione di una guida priva di incidenti. Il sistema di sicurezza globale integra tutte le dimensioni della sicurezza del veicolo, dalla sicurezza durante la guida a quella in situazioni di pericolo, dalla protezione in caso di impatto alla riduzione delle conseguenze di un incidente. Questo obiettivo è ottenuto dai nuovi Sprinter e dai minibus Sprinter grazie alle nuove caratteristiche di sicurezza tecniche e strutturali.

Da oltre 20 anni lo Sprinter è all'avanguardia nel proprio segmento, in particolare per ciò che riguarda la sicurezza: infatti è dal 2002 che l'ESP fa parte della dotazione del veicolo e solo 4 anni dopo, nel 2006, è stato introdotto per la prima volta sullo Sprinter l'ADAPTIVE ESP. Ad esso, nel 2013, si sono aggiunti il sistema di assistenza in presenza di vento laterale e il Brake Assist adattivo nonché il Collision Prevention Assist e il sistema antisbandamento. Con la nuova generazione dello Sprinter è disponibile una nuova serie di sistemi di sicurezza inediti per questa categoria di veicolo, in grado di favorire attivamente la sicurezza di marcia.

Il nuovo Sprinter supporta l'autista con sistemi di assistenza elettronici supplementari, come il sistema antisbandamento attivo, il sistema di mantenimento della distanza attivo DISTRONIC o l'Attention Assist, un sistema in grado di rilevare i segni di affaticamento segnalando all'autista la necessità di effettuare una pausa ristoratrice. Il Brake Assist attivo, disponibile di serie, segnala all'autista l'eventuale pericolo di collisione contro un ostacolo frenando automaticamente lo Sprinter e, in caso di necessità, aumentando la decelerazione fino alla frenata a fondo. Oltre ai veicoli che precedono e agli ostacoli fermi (per esempio alla fine di una coda), il sistema riconosce anche l'attraversamento di pedoni e ciclisti. Il pacchetto parcheggio con telecamera a 360°, disponibile a richiesta, riduce nettamente l'affaticamento dell'autista nelle manovre di ingresso e di uscita dal parcheggio.

Per ottenere una buona visuale in qualsiasi circostanza il veicolo fa affidamento sul WET WIPER SYSTEM, un sistema di tergitura estremamente efficace in grado di erogare il detergente nel settore immediatamente antistante le spazzole del tergicristallo. In questo modo l'autista ottiene una visuale ottimale già durante la tergitura. Una visuale ottimale nelle ore notturne è offerta dai nuovi fari a LED High Performance con sistema di assistenza abbaglianti e luci di assistenza alla svolta, disponibili a richiesta.

I minibus Sprinter sono da sempre un parametro di riferimento in fatto di sicurezza. E sono destinati a rimanerlo. Con i loro numerosi sistemi di assistenza, anche i nuovi minibus soddisfano i severi requisiti Mercedes-Benz in materia di sicurezza. Della dotazione di serie fa parte, tra l'altro, il sistema di assistenza in presenza di vento laterale. Una sicurezza ancora maggiore è offerta dal sistema di mantenimento della distanza attivo DISTRONIC, dal Brake Assist attivo e dal sistema antisbandamento attivo.

Il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC, disponibile a richiesta, monitora il traffico nella zona antistante il veicolo grazie ad un sensore integrato nel paraurti. Il sistema supporta l'autista per mantenere automaticamente la distanza impostata dal veicolo che precede frenando o accelerando in base alle necessità: una soluzione, questa, che riduce notevolmente l'affaticamento dell'autista nel traffico urbano e nello stop-and-go. E se nonostante la riduzione della velocità sussiste il pericolo di collisione, interviene il Brake Assist attivo disponibile di serie. Il DISTRONIC interviene nella fascia di velocità compresa tra 20 km/h e 160 km/h e fino a una distanza di 200 metri. La differenza tra la velocità rilevata del veicolo che precede e la velocità memorizzata del proprio veicolo viene indicata visivamente sul tachimetro.

A partire da una velocità di 30 km/h, il Blind Spot Assist riconosce i veicoli nell'angolo morto e contribuisce ad evitare eventuali collisioni attivando segnalazioni visive e acustiche. Se un veicolo viene a trovarsi ad una distanza di 3,5 metri a fianco o dietro al proprio veicolo, nel corrispondente retrovisore esterno viene visualizzato un triangolo luminoso di colore rosso. Se nonostante la segnalazione l'autista aziona l'indicatore di direzione, il sistema attiva anche la segnalazione acustica del rischio di collisione. Completamente nuovo è il Rear Cross Traffic Alert supplementare. Inserendo la retromarcia, questo sistema attiva una segnalazione acustica ed una spia di avvertimento integrata nel retrovisore esterno segnalando all'autista l'attraversamento di veicoli nel settore retrostante. In assenza di reazione da parte dell'autista, il sistema può intervenire frenando il veicolo automaticamente.