Viaggiare sicuri
eCitaro

Viaggiare sicuri

Mercedes-Benz persegue da anni la propria visione di una marcia senza incidenti. Il concetto di sicurezza integrale copre tutti gli ambiti della sicurezza automobilistica: la sicurezza durante la marcia e nelle situazioni di pericolo, la protezione in caso di incidente e per la riduzione delle conseguenze dell’incidente. La sicurezza è di serie anche negli autobus urbani Citaro. Già la carrozzeria protegge i passeggeri in caso di urto laterale. In caso di tamponamento, la parte anteriore rinforzata riduce al minimo le conseguenze dell’incidente e protegge meglio il conducente.

Il moderno sistema MirrorCam consente una visione chiara e completa del traffico stradale. Dotato di telecamere ad alta risoluzione, massimizza la sicurezza di guida e riduce al minimo il rischio di incidenti. Il campo visivo ampliato consente al conducente di vedere pedoni, ciclisti e altri utenti della strada nella zona circostante. In questo modo si elimina l'angolo morto quando si svolta a destra.

A seconda del veicolo, le immagini vengono visualizzate su monitor da 7" e da 15". I due display ad alta risoluzione mostrano i diversi campi visivi. I fotodiodi integrati nei monitor rilevano la luce incidente e regolano individualmente la luminosità del rispettivo monitor. Per facilitare la valutazione delle immagini da parte del conducente, le varianti da 15" dispongono di tre diverse linee guida. Insieme alla linea finale del veicolo calibrata in modo fisso, la linea di distanza aiuta il conducente a valutare gli oggetti in avvicinamento. L'Overtaking Assist interviene a partire da una velocità di 10 km/h attivando l'indicatore di direzione per supportare in modo sicuro le manovre di sorpasso o di svolta. Inoltre nel monitor è integrata la visualizzazione del Blind Spot Assist.

L'innovativo Traffic Sign Assist offre il massimo in termini di sicurezza e comfort su strada. Grazie al supporto di GPS e telecamera, la velocità del veicolo viene costantemente confrontata con le norme di circolazione stradale vigenti.

Il sistema è progettato per fornire un feedback dedicato e appropriato in caso di superamento della velocità consentita. Grazie alla strumentazione ultramoderna, il conducente riceve segnali visivi e acustici che richiamano immediatamente l'attenzione sulla velocità.

Traffic Sign Assist (TSA). eCitaro

L'Electronic Stability Program (ESP®) è un sistema attivo concepito per incrementare la sicurezza e la stabilità di guida, che contribuisce a ridurre sensibilmente il pericolo di sbandamento in curva o nelle manovre brusche. Ciò si ottiene controllando in modo specifico le forze frenanti su ogni singola ruota in situazioni in cui la dinamica di guida è critica, ad esempio quando l'autobus raggiunge una soglia limite di movimento in curva. Contemporaneamente, la potenza del motore viene ridotta. Il possibile "sbandamento" dell'autobus viene così impedito attraverso interventi frenanti accuratamente dosati, sempre entro i limiti consentiti dalle leggi fisiche. L'ESP® monitora inoltre l'accelerazione trasversale degli autobus. Nelle curve particolarmente lunghe, come le rampe di uscita autostradali, o in caso di rapidi cambi di corsia, se l'autobus si trova in una condizione di guida critica, la velocità del veicolo viene automaticamente ridotta fino al completo ripristino della stabilità di guida.

L'ASR previene lo slittamento delle ruote motrici in due modi. Da un lato, riducendo al minimo lo slittamento della ruota mediante interventi frenanti dosati; dall'altro regolando la coppia del motore tramite l'“acceleratore elettronico”.

Anche con l'acceleratore premuto a fondo, nelle situazioni critiche il motore eroga solo la potenza che le ruote motrici sono in grado di trasmettere; un grande vantaggio per la partenza controllata e la stabilità di guida. All' avviamento vengono monitorate le coppie applicate e le velocità delle ruote motrici. Così facendo, la ripartizione della coppia viene quindi regolata impedendo lo slittamento. In questo modo, si garantisce sempre un flusso di potenza ottimale.

L'ASR supporta il conducente riducendo al minimo lo slittamento delle ruote motrici in fase di accelerazione e, di conseguenza, il pericolo di sbandamento laterale della coda del veicolo (trazione posteriore). In questo modo, soprattutto per i motori dalla coppia particolarmente elevata, l'ASR offre più comfort e maggiore sicurezza alla partenza, in particolare su carreggiate con tratti di diversa aderenza.

Il sistema antibloccaggio (ABS), durante le frenate critiche, è di ausilio alla stabilità su strada e assicura che il veicolo continui ad essere manovrabile. Le forze frenanti agenti sulle singole ruote vengono ripartite dall’ABS in modo che anche in caso di frenata totale nessuna ruota rimanga bloccata a lungo, mantenendo completamente la sterzabilità dell’autobus.

La centralina elettronica del sistema frenante rileva le velocità istantanea delle ruote tramite le ruote polari e i sensori delle ruote. In caso di frenata, il sistema controlla la pressione dei freni sui singoli cilindri di frenata delle ruote agendo sulle valvole di controllo. In caso di frenata di emergenza e di frenate con ruote bloccate, il sistema apre e chiude automaticamente le valvole di controllo dei cilindri di frenata delle ruote a intervalli molto brevi impedendo di fatto il blocco e mantenendo la sterzabilità del veicolo.

In caso di frenata di emergenza e di frenate con ruote bloccate, il sistema apre e chiude automaticamente le valvole di controllo dei cilindri di frenata delle ruote a intervalli molto brevi impedendo di fatto il blocco e mantenendo la sterzabilità del veicolo.

Il Sideguard Assist 2 è un sistema di assistenza per la sicurezza che supporta il conducente nelle situazioni critiche di svolta a destra o a sinistra che possono essere caratterizzate da visibilità limitata. Nelle svolte o nei cambi di corsia, il sistema aiuta a riconoscere, entro i limiti del sistema, gli ostacoli fissi o in movimento e ad avvisare il conducente per evitare situazioni critiche o ridurre le conseguenze di un incidente.

Le zone laterali del veicolo vengono sorvegliate costantemente. In questo modo vengono rilevati, sia sul lato passeggero anteriore che sul lato guida, veicoli, pedoni o ciclisti che potrebbero trovarsi nell'angolo cieco. I sensori radar rilevano con precisione i movimenti e avvertono il conducente di possibili collisioni. L'interfaccia utente intuitiva e gli avvisi chiaramente comprensibili consentono al conducente di guidare in modo sicuro e rilassato.

Sideguard Assist 2. eCitaro

Con il Preventive Brake Assist 2, Daimler Buses offre per gli autobus urbani la seconda generazione del Brake Assist attivo. Il sistema avverte in caso di collisioni con pedoni e ciclisti in movimento, nonché con oggetti fermi e in movimento. In caso di grave pericolo di collisione, il conducente viene avvisato da un segnale ottico e acustico e avvia automaticamente una frenata parziale.

La sequenza di avvertimenti e l'intervento frenante sono dimensionati in maniera mirata all'impiego nel traffico urbano. In caso di rischio di collisione imminente con pedoni o ciclisti, nonché con oggetti fermi o in movimento, il conducente viene avvisato dal Preventive Brake Assist 2. L'avvertimento è visivo, tramite un triangolo rosso nel display centrale, e acustico, mentre viene avviata una frenata parziale. Questo intervento frenante viene mantenuto fino all'intervento del conducente o fino all'arresto completo dell'autobus.

Grazie all'interazione tra radar frontale, radar a corto raggio e telecamera anteriore, l'area antistante l'autobus fino a 250 metri viene costantemente monitorata. Il sistema è attivo fino a una velocità di 60 km/h. In caso di neve, pioggia, nebbia, spruzzi intensi, abbagliamento, irraggiamento solare diretto, condizioni di luminosità variabili la portata del sistema e il riconoscimento dei veicoli delle persone possono risultare compromessi.

L'Acoustic Vehicle Alerting System (AVAS) è un sound generator che in una gamma di velocità fino a 30 km/h in marcia in avanti e fino a 6 km/h in marcia indietro genera un rumore simile a quello di un motore a combustione interna. I passanti e le persone in prossimità dell'autobus completamente elettrico vengono così avvertiti della sua presenza o del suo avvicinamento mediante un piacevole rumore.

Il sistema aumenta il volume fino a una velocità di 20 km/h e a partire da questa velocità riduce il volume fino a 30 km/h. In questo modo trasmette la velocità e un'eventuale accelerazione. A partire da una velocità di circa 15 km/h il sistema viene sovrastato dal rumore di rotolamento degli pneumatici. Il sistema non genera emissioni acustiche a veicolo fermo e non può essere disattivato dal conducente.

Il sound generator è montato dietro la grembialatura anteriore sul lato sinistro del veicolo. Il livello sonoro dell'autobus elettrico con l'AVAS supera di circa 5-6 dB la rumorosità minima richiesta secondo UNECE-R 138.01.

La luce di assistenza alla svolta assicura una maggiore sicurezza nella guida notturna, agli incroci scarsamente illuminati, nelle curve strette e nelle manovre in avanti e in retromarcia.

La funzione si attiva automaticamente fino ad una velocità di 35 km/h circa, quando vengono accesi i fari principali, viene azionato l'indicatore di direzione o si gira il volante. In questo caso, uno dei due fendinebbia si accende per illuminare una zona laterale davanti al veicolo che non viene illuminata dai fari principali.

L'elettronica intelligente accende e spegne la luce di assistenza alla svolta in modo graduale, affinché l'occhio possa abituarsi ai cambiamenti di luce.

Stabile e versatile. L'Articulation Turntable Controller (ATC) è un sofisticato dispositivo di regolazione antiflessione per gli autosnodati, sviluppato da Mercedes-Benz. Questo snodo e il sistema di controllo sono elementi fondamentali del veicolo.

L'elevata ammortizzazione di base tipica dello snodo di un autobus comporta una notevole tendenza al sottosterzo in curva e una maggiore usura degli pneumatici sull'asse anteriore. La regolazione dinamica Articulation Turntable Controller (ATC) risolve questo problema.

La regolazione dinamica ATC dosa lo smorzamento idraulico dello snodo in modo rapido e soprattutto secondo necessità, in base tra l'altro all'angolo di sterzata, all'angolo di flessione, alla velocità e al carico. A tale scopo l'ATC accede alle informazioni fornite dal bus di dati CAN.

Lʼeffetto: se normalmente lʼelevato smorzamento del giunto articolato porta a una marcata tendenza al sottosterzo in curva e a un maggiore consumo degli pneumatici sullʼasse anteriore, il giunto articolato di questo veicolo scorre liberamente in condizioni di guida normali e viene ammortizzato solo dallʼattrito degli elementi.

Il controllo senza fili della pressione degli pneumatici con visualizzazione sul display multifunzionale è un sistema elettronico di sicurezza che controlla in modo permanente la pressione di tutti gli pneumatici. Le perdite di pressione degli pneumatici vengono visualizzate nel quadro entro i limiti del sistema.

La corretta pressione degli pneumatici comporta la sicurezza di guida e una riduzione sensibile del consumo di carburante. Già una pressione impostata di 0,5 bar troppo bassa può far aumentare il consumo di carburante di circa il 5%. L'elettronica è posizionata nella parte interna del cerchione sulla valvola. I sensori rilevano i dati relativi per la pressione degli pneumatici e li inoltrano alla strumentazione di visualizzazione.

La pressione degli pneumatici è rilevata sia a veicolo fermo che in movimento. Attenzione! Un'improvvisa perdita di pressione, ad esempio dovuta alla penetrazione di un corpo estraneo, non viene immediatamente segnalata dal sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici. Anche i danni agli pneumatici che comportano una grave perdita di pressione non vengono rilevati dal sistema di monitoraggio. Il controllo visivo del conducente rimane indispensabile.

Il sistema di videocamera a 360° si compone di quattro videocamere che rilevano l'area immediatamente circostante il veicolo producendo una vista panoramica indiretta. Il relativo schermo da 10" si trova sul montante anteriore al di sopra della cabina conducente. Grazie a questo sistema è possibile percepire passanti, ciclisti o ostacoli anche in zone in cui altrimenti il conducente non ha visibilità. Così facendo il sistema aumenta la sicurezza su strada in quanto è possibile riconoscere e tutt' al più evitare i pericoli di collisione.

Le viste delle videocamere a 360° sono disponibili in marcia avanti fino ad una velocità di circa 30 km/h e in retromarcia lo sono invece sempre. Nota: pericolo di incidenti causati da oggetti che si trovano al di sopra delle videocamere nella zona del traffico*** ad es. tetti sporgenti, specchietti retrovisori esterni del proprio bus o di altri, ecc. Le videocamere non sono in grado di riconoscere questi oggetti. In particolare nella vista a 360°, si può avere l'impressione di un'area sgombra, sebbene siano presenti oggetti nell'area di manovra, al di sopra delle videocamere montate.

Le telecamere di videosorveglianza possono monitorare quanto accade all'interno dell'autobus. Un sistema di videosorveglianza non solo è in grado di aumentare la sensazione di sicurezza per il conducente e i passeggeri, ma permette anche di riprendere i teppisti che commettono atti di vandalismo o violenza a bordo del veicolo.

I dati vengono trasmessi sul monitor integrato nella plancia del conducente, il quale può notare e valutare meglio determinate situazioni ed eventi che si verificano nel vano passeggeri, ed eventualmente reagire in caso di pericolo. Il veicolo è dotato di pittogrammi che segnalano ai passeggeri la presenza di un'area videosorvegliata. Con questo equipaggiamento potete aumentare la sensazione di sicurezza dell'autista e dei vostri passeggeri, incrementando così le attrattive dell'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici. Il sistema di videosorveglianza è un equipaggiamento a richiesta.

Per maggiori informazioni sul funzionamento del sistema e sulla memorizzazione dei dati potete contattare il nostro consulente di vendita.

* Equipaggiamenti a richiesta