Tecnologia ibrida
Citaro hybrid

Tecnologia ibrida

Il funzionamento di base del Citaro hybrid è semplice: il motore elettrico molto robusto a forma discoidale è inserito tra il motore a combustione interna e il cambio automatico. Funge anche da alternatore trasformando l'energia in corrente elettrica quando l'autobus decelera in fase di frenata e di sottrazione del gas. La corrente generata è immagazzinata come energia elettrica. Senza tecnologia ibrida andrebbe persa tutta l'energia acquisita in questa fase di recupero; invece il Citaro hybrid la riutilizza e la conserva: appena il bus viene avviato da fermo, il motore elettrico supporta il motore diesel o a gas con una coppia supplementare, la cosiddetta fase boost. In questo modo il motore a combustione interna deve erogare minore potenza allo spunto e quindi consente di risparmiare carburante. Inoltre il motore elettrico supporta il funzionamento al minimo, migliorando il rendimento del motore a combustione interna e contribuendo a ridurre il consumo di carburante, con conseguente riduzione delle emissioni.

Il motore elettrico non serve ad aumentare la massima potenza. Pertanto la potenza e la coppia del Citaro hybrid restano invariate rispetto alle analoghe versioni con il solo motore a combustione. Il regime del motore a combustione interna non viene ridotto nella fase boost. Solo la massima potenza si riduce impercettibilmente e viene integrata dal motore elettrico.

L'interazione di motore a combustione interna per i carichi standard e di motore elettrico per i carichi di punta garantisce durante la marcia un'elevata efficienza energetica del gruppo propulsore. I componenti sono stati progettati e dimensionati in modo robusto tenendo conto della variazioni di carico. La loro lunga durata utile è paragonabile a quella degli attuali motori a combustione. Il motore elettrico è raffreddato ad acqua, eroga una potenza fino a 14 kW e una coppia fino a 220 Nm.

Un contributo all’elevata economicità del Citaro hybrid viene anche dall’asse ad attrito ridotto ad alto livello di ottimizzazione: da un lato si risparmia sul carburante per la minore resistenza al rotolamento, dall’altra sono meno i lavori di manutenzione e i tempi di fermo consentiti dall’intervallo di manutenzione aumentato a 240.000 km.

La sua centralina elettronica trasforma l'energia elettrica accumulata come corrente continua in corrente alternata per l'azionamento del motore elettrico. L'elevata sicurezza di funzionamento è garantita dal raffreddamento ad acqua con il minimo ingombro.

Grazie alla loro elevata capacità, le innovative supercaps con tecnologia a condensatore immagazzinano energia elettrica da e per il motore elettrico, assicurando il minimo ingombro e la massima sicurezza. Sono dimensionate per la variazione continua e rapida di carico e scarico secondo la ciclicità tipica del trasporto pubblico cittadino e hanno una lunga durata utile.

Ad aumentare l’efficienza energetica del Citaro hybrid contribuisce anche lo sterzo elettroidraulico di serie intelligent eco steering. Questo opera solo quando necessario e contribuisce così a un ulteriore riduzione del consumo di carburante nel traffico di linea urbano.

* Non per varianti Low Entry.