Utilizzo dei cookie

Daimler usa i cookie per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il sito web fornisci il tuo consenso all’utilizzo dei cookie.

Per ulteriori informazioni si rimanda alle avvertenze sui cookie.
Guidare sicuri
Citaro Ü

Guidare sicuri

Mercedes-Benz persegue da anni la visione di una guida senza incidenti. Il sistema di sicurezza globale copre tutte le fasi della sicurezza di un veicolo, dalla sicurezza durante la guida a quella in situazioni di pericolo, dalla protezione in caso di impatto alla riduzione delle conseguenze di un incidente. La sicurezza è di serie anche sugli autobus urbani Citaro. La carrozzeria è in grado di proteggere i passeggeri in caso di impatto laterale. In una situazione di tamponamento, il frontale rinforzato riduce al minimo i danni conseguenti e protegge meglio l'autista.

Una novità è costituita dalla possibilità di equipaggiare il veicolo a richiesta con fari principali a LED di lunga durata. L'orientamento del cono di luce è definibile in maniera particolarmente precisa. La tonalità del fascio luminoso corrisponde quasi alla luce diurna e pertanto affatica meno rapidamente gli occhi dell'autista. Più luminosità e una maggiore portata garantiscono un'ulteriore sicurezza. Le lampade a LED sono circa due o tre volte più efficienti delle tradizionali lampadine ad incandescenza.

L'esclusivo dispositivo antiflessione ATC (Articulated Turntable Controller) per autobus snodati sviluppato da Mercedes-Benz è particolarmente ingegnoso. Questo punto di snodo e il relativo comando costituiscono il punto chiave del Citaro GÜ: l'ammortizzamento idraulico dello snodo si regola rapidamente e in modo mirato. Il risultato è il seguente: se l'ammortizzazione di base solitamente elevata dello snodo determina una forte tendenza al sottosterzo in curva e una maggiore usura degli pneumatici sull'asse anteriore, lo snodo del veicolo gira quasi del tutto liberamente, mantenendo comunque sempre stabili le condizioni di marcia, e viene ammortizzato solo dall'attrito dei vari elementi.

Il Citaro Ü supporta l'autista con numerosi sistemi di assistenza alla guida. La regolazione antislittamento (ASR) impedisce lo slittamento delle ruote motrici. Un ulteriore supporto in materia di sicurezza è fornito anche dal sistema frenante elettropneumatico (EBS), che riduce considerevolmente lo spazio di arresto con interventi dei freni rapidi e precisi. Inoltre il Citaro Ü è equipaggiato di serie con l'Electronic Stability Program (ESP®), che è in grado di riconoscere le situazioni critiche in base alla dinamica di marcia, come ad esempio le manovre di scarto, e supporta l'autista alla stabilizzazione del veicolo frenando in modo mirato le singole ruote e adeguando la potenza del motore. A garantire frenate e manovre previdenti provvedono i nuovi equipaggiamenti di sicurezza come il Preventive Brake Assist e il Sideguard Assist.

Soprattutto nei trasporti urbani e interurbani, a volte i pericoli possono risultare imprevedibili. Ecco perché è così importante prendere le dovute misure per prevenire gli incidenti. Mercedes-Benz ha equipaggiato l'autobus extraurbano Citaro con una vasta gamma di dotazioni per la sicurezza che aiutano l'autista a gestire le situazioni di marcia critiche.

L'ESP® è obbligatorio in tutta Europa per gli autobus urbani di categoria II dal 2014. Noi offriamo l'ESP® sul nuovo Citaro Ü da 12 m come equipaggiamento a richiesta.

L'Electronic Stability Program (ESP®) è un sistema attivo concepito per incrementare la sicurezza e la stabilità di marcia che contribuisce a ridurre sensibilmente il pericolo di sbandamento nella marcia in curva o nelle manovre di scarto brusche. A tale scopo nelle situazioni critiche per la dinamica di marcia le forze frenanti inviate a ogni singola ruota vengono dosate in modo mirato, ad esempio quando l'autobus raggiunge una soglia limite di movimento in curva. Contemporaneamente la potenza del motore viene ridotta. Il possibile "sbandamento" dell'autobus viene così impedito attraverso interventi frenanti accuratamente dosati, sempre entro i limiti consentiti dalle leggi fisiche.

L'ESP® monitora fra l'altro l'accelerazione trasversale degli autobus. Nelle curve particolarmente lunghe, come le rampe di uscita autostradali, o in caso di rapidi cambi di corsia, se l'autobus viene a trovarsi in una condizione di marcia critica, la velocità del veicolo viene automaticamente ridotta fino al completo ripristino della stabilità di marcia. L'ESP® è assimilabile al sistema utilizzato nelle autovetture, offre tuttavia una serie di funzioni ampliate e specifiche per l'impiego sugli autobus.

Un autista totalmente concentrato sulla situazione del traffico è il presupposto migliore per la sicurezza di marcia. Per questo motivo è stata attribuita particolare importanza alla creazione di una postazione di guida ergonomica. A bordo del Citaro Ü, l'autista ha tutti i comandi comodamente a portata di mano e tutti gli strumenti perfettamente sott'occhio. A garantire un minore affaticamento nella guida provvedono il cambio automatico e la telecamera per la retromarcia assistita. Il parabrezza Opticool e il climatizzatore regolabile separatamente favoriscono la concentrazione dell'autista anche nelle giornate più calde.

Una situazione tipica: un pallone rotola in mezzo alla strada, alcuni bambini lo inseguono. È necessaria una frenata d'emergenza. Attraverso interventi frenanti mirati, il sistema elettronico ABS previene il bloccaggio delle ruote. A garantire un ulteriore supporto concorre anche il sistema frenante elettropneumatico (EBS), grazie al quale lo spazio di frenata si riduce notevolmente, poiché i freni rispondono in modo più rapido e preciso.

L'ASR previene lo slittamento delle ruote motrici in due modi. Da un lato, riducendo al minimo lo slittamento della ruota mediante interventi frenanti dosati; dall'altro regolando la coppia del motore tramite l'"acceleratore elettronico". Anche con l'acceleratore premuto a fondo, nelle situazioni critiche il motore eroga solo la potenza che le ruote motrici sono in grado di trasmettere; un grande vantaggio per la sicurezza allo spunto e la stabilità di marcia.

Allo spunto vengono monitorate le coppie e regimi delle ruote che agiscono sulle ruote motrici. La ripartizione della coppia viene quindi regolata in modo tale da impedire lo slittamento. Un flusso di potenza ottimale è così costantemente garantito.

L'ASR supporta l'autista riducendo al minimo lo slittamento delle ruote motrici in fase di accelerazione e, di conseguenza, il pericolo di sbandamento laterale della coda del veicolo (trazione posteriore). In questo modo, proprio con motori dalla coppia particolarmente elevata, l'ASR offre più comfort e maggiore sicurezza allo spunto in particolare su carreggiate con tratti di diversa aderenza.



Ecco come funziona l'ABS: su tutte e quattro le ruote sono applicati appositi sensori che rilevano la velocità di rotazione di ognuna e trasmettono questi dati a una centralina elettronica di comando. Se al momento della frenata viene raggiunto il punto sensibile di bloccaggio, la ruota interessata viene mantenuta su questa soglia variando la pressione frenante, che in un solo secondo può essere aumentata o ridotta più volte.

Durante la frenata il sistema controlla costantemente tutte le forze che agiscono sulle ruote e il comportamento di rotolamento. Le forze frenanti esercitate sulle ruote vengono ripartite in modo tale da evitarne il bloccaggio e da mantenere il più possibile la manovrabilità del veicolo.

Nel dicembre del 1970 Mercedes-Benz presentò il primo sistema ABS al mondo a gestione elettronica: una vera rivoluzione nel campo della sicurezza attiva e stradale. Attraverso interventi frenanti elettronici mirati, questo sistema consente di prevenire il bloccaggio delle ruote. In tal modo il rischio di perdere stabilità in fase di sterzata viene ridotto al minimo ed è possibile mantenere il veicolo nella giusta traiettoria di marcia anche quando viene effettuata una frenata a fondo. La tecnologia dell'ABS rappresenta la base su cui si fondano sistemi di sicurezza elettronici ulteriormente avanzati, come l'Electronic Stability Program (ESP®) o il sistema di assistenza alla frenata BAS.

In caso di pericolo incombente, la corretta reazione dell'autista è tanto importante quanto l'equipaggiamento tecnico di cui è dotato il veicolo. Il programma del Corso di guida sicura OMNIplus rappresenta il vademecum ideale per garantire tutto questo, consentendo tra l'altro un apprendimento pratico del comportamento del veicolo nelle situazioni limite.